Telecomando universale per cancelli: meglio uno in più, che uno in meno

telecomando universale per cancelliIl telecomando universale per cancelli a differenza del telecomando universale per tv e altri dispositivi, non ha bisogno di alcun codice di verifica. Non c’è alcun codice che bisogna inserire manualmente e non dovrai nemmeno collegarlo ad alcun computer. Non dovrai fare niente di tutto ciò. Dovrai solo avere a disposizione il tuo vecchio radiocomando per poter procedere alla duplicazione e alla codificazione del nuovo telecomando.
Come si fa a duplicare il telecomando universale per cancelli?
Di questo ne parleremo più avanti visto che su questo argomento abbiamo proprio scritto un paragrafo.

E se approfitti delle offerte in basso, potrai risparmiare sui seguenti telecomandi universali per cancelli.

 

Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2020 20:55

Telecomando cancello universale: come scegliere?

Come si fa a scegliere il giusto telecomando universale per cancelli?
A questa domanda, a cui magari non sai dare una risposta, risponderemo noi. A te non resta che continuare nella lettura e così potrai sapere quali sono le caratteristiche che devi valutare prima di scegliere il modello ideale per te.

La scelta in base alla frequenza!

Se devi sostituire il vecchio telecomando universale, saprai che il tuo dispositivo riusciva ad aprire il cancello di casa perché aveva la stessa identica frequenza. Quindi, per prima cosa, devi guardare la frequenza, che spesso e volentieri, si trova proprio sul retro del tuo dispositivo o magari all’interno. Ora, se hai ancora il vecchio telecomando, riconoscere la frequenza sarà un gioco da ragazzi.
In caso tu non riesca a trovare la frequenza, non devi preoccuparti più di tanto perché in linea generale comprando un modello standard con frequenza da 433 mhz (questa è la frequenza che possiedono il 90% dei cancelli automatici) riusciresti ad acquistare il telecomando ideale anche per il tuo cancello di casa.
Se no, se vivi in un condominio potresti pure chiedere il favore ad un altro condomino, in modo da farti dire la frequenza e risolvere tutto subito. Un’altra alternativa, nel caso tu vivessi in una casa singola, è quella di munirsi di frequenzimetro, che è lo strumento ideato per misurare le frequenze.

Il numero dei canali!

La scelta del numero dei canali va fatta in base a quanti dispositivi vuoi gestire.
Quindi, se hai intenzione di aprire magari il cancelletto di casa e anche quello dove abita magari tua madre, allora avresti bisogno di un telecomando universale per cancelli che sia dotato di 2 canali. Più dispositivi vuoi gestire, più canali dovrà avere il tuo telecomando universale per cancelli.

Radiocomando universale: come procedere alla duplicazione?

Prima abbiamo detto che è necessario possedere il telecomando originale per poterlo duplicare e “trasferire” le sue funzionalità al telecomando universale per cancelli. Adesso spiegheremo in maniera generale come si fa a configurare un telecomando universale. Questo è un procedimento standard che non significa che valga per tutti i modelli in commercio.
Ecco i passi da compiere:

  • Premi tenuti i tasti di accensione e di chiusura presenti sul telecomando universale per cancelli da te acquistato.
  • Quando la luce lampeggerà, dovrai lasciare la presa sul tasto inferiore (quello di chiusura)
  • A questo punto, prendi il telecomando originale e premi il tasto di accensione dell’originale. In tutto questo, ricorda di non lasciare la presa dal tasto di accensione del telecomando universale.
  • Una volta premuto, dobbiamo avvicinare le due parti “sensibili” del telecomando (quindi, metti i due telecomandi a contatto tra loro, diciamo “dorso contro dorso” o “schiena contro schiena”).
  • Non appena la luce lampeggerà di nuovo, vuol dire che sei stato bravo e sei riuscito a duplicare il tuo telecomando.
  • Per memorizzare il tasto di chiusura bisogna fare la stessa identica operazione, però ovviamente, stavolta il pulsante che dovrai tenere premuto per tutto il tempo sarà quello di chiusura. E il pulsante da premere sul telecomando originale sarà anch’esso, quello di chiusura.

Telecomando universale per cancelli: prezzi

Dopo aver visto come scegliere il telecomando universale per cancelli e aver visto anche come procedere alla duplicazione, non ci resta che valutare l’ultimo parametro, ovvero, il prezzo.
Il prezzo è un po’  l’ago della bilancia, l’ultimo fattore che spesso ci indirizza verso un prodotto piuttosto che un altro. In questo caso, il telecomando universale per cancelli è un dispositivo piuttosto importante e di cui non si può fare a meno.

Comprarlo è una necessità per tutti i genitori che vedono il proprio figlio crescere, acquisire una propria autonomia e quindi la necessità di avere i propri spazi. E ovviamente, piuttosto che aspettare fino a tardi che il tuo “bambino” torni, meglio dotarlo di un telecomando per cancelli tutto suo, così non disturberà nessuno al suo rientro. E tu potrai far finta di dormire, salvo poi controllare a che ora è ritornato a casa.

Ovviamente, questo è solo uno degli esempi in cui è necessario il telecomando universale per cancelli. Ritornando al discorso prezzo, possiamo dire con certezza che il telecomando universale per cancelli non costa tanto [come dimostrano questi prezzi]. Ci riferiamo quindi ad un prodotto davvero economico.